Il 33° Shinobi-uta

Se un shinobi ruba per i propri interessi, che sono contro i comuni valori morali, come possono le divinità o Buddha proteggerlo?

In questo shinobi uta emerge un tentativo di realizzazione di un codice morale per gli shinobi i quali devono osservare una rettitudine e non devono rubare o commettere azioni contro i comuni valori per scopi personali.
Dal 2° volume del Bansenshukai.
Alex Allera, CN
Annunci
di hidenryuhombudojo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...