Tai Sabaki

Sono Davide, un kyu della Hiden Ryu e in questo articolo vi parlerò del tai-sabaki. In questa tecnica si insegna la corretta forma nell’uso dei piedi e lo spostamento del baricentro del corpo per mantenere sempre una corretta posizione di equilibrio. Ora vi spiegherò meglio di cosa si tratta. Il termine “tai-sabaki” è letteralmente tradotto come “spostamento”; più precisamente nelle arti marziali si parla di spostamento del corpo. Ci sono diversi modi per fare il tai sabaki e uno di questi consiste nel lanciare il piede sinistro con un lungo passo in avanti a sinistra. Subito dopo il corpo ruota verso destra e il piede destro è riportato all’indietro nel punto in cui si trovava il piede sinistro (la stessa cosa si può fare dalla parte opposta invertendo i piedi). Si tratta di sottrarre il proprio corpo all’attacco dell’avversario e di controllare continuamente il suo per scoprirvi il minimo errore di posizione. La prontezza con cui ci si rende noto all’apertura di un attacco è più efficace della forza dei muscoli perché se questi punti così preziosi vengono acquisiti l’energia necessaria a padroneggiare l’avversario sarà minore.

1469812_10201252535460813_2022056682_n

Il tai sabaki permette ancor di più di sconvolgere l’equilibrio di uke nell’istante stesso dell’azione e condurlo in una posizione tale che non possa più muoversi o nuocerci. Ho chiesto a più persone, praticanti di arti marziali, cose fosse per loro il tai sabaki…alcuni non mi hanno saputo rispondere mentre altri si sono fermati alla semplice traduzione della parola. In realtà io penso che in questa tecnica, come in molte altre, si impari più di quanto si pensi. Forse non è facilissimo da capire ma nella Hiden Ryu i maestri hanno la capacità di insegnare alcune cose indirettamente che spesso si rendono molto utili nella vita di tutti i giorni. Sono dell’idea che con questa tecnica si acquisisca una maggiore prontezza dei riflessi e una maggiore percezione dello spazio intorno a noi, oltre che della distanza fra il nostro corpo e quello che ci circonda. Parlo un po’ per esperienza personale perché in più occasioni ho evitato che qualcosa mi procurasse gravi danni fisici. Una delle cose che mi ha colpito molto è che alla Hiden Ryu non ci insegnano solamente ad imparare la tecnica ma soprattutto a capirla.

 Bevilacqua Davide – I Kyu

Annunci
di hidenryuhombudojo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...